Familotel Sonnwies

Condizioni generali sulle prenotazioni delle camere

 

1. Ambito d'applicazione

a. Le presenti condizioni generali si applicano ai contratti aventi come oggetto l'alloggio in camere d'albergo, incluse tutte le prestazioni e forniture che l'albergo eroga in contesto a tali occasioni.

b. Le condizioni stabilite dalla parte contraente si applicano soltanto nei casi di previo esplicito accordo scritto.

2. Conclusione del contratto e contenuto contrattuale

a. Le offerte dell’albergo sono da considerarsi sempre come offerte senza impegno. Il contratto si considera concluso con l’accettazione dello stesso da parte dell'albergo. L’albergo, a propria discrezione, può confermare per iscritto la prenotazione.

b. Nei casi in cui la prenotazione è effettuata in nome e per conto di terzi (ospiti dell’albergo), la persona che ha effettuato la prenotazione è responsabile in senso solidale in merito ad ogni diritto che, a favore dell'albergo, deriva dal contratto concluso.

c. Non sono consentite la sublocazione e la locazione a terzi delle camere d'albergo, nonchè l'utilizzo al di fuori dall'ambito turistico salvo previo consenso scritto dell'albergo.

d. Salvo pattuizioni diverse, la camera è a disposizione del cliente non prima delle ore 14.00 del giorno d’arrivo (check-in) e deve essere lasciata entro le ore 10.00 del giorno di partenza (check-out). In caso di partenza ritardata fino alle ore 16.00, l'hotel si riserva il diritto di mettere in conto una somma forfettaria preventivamente pattuita. A partire dalle ore 16.00 la somma per la mancata liberazione della stanza equivale al 100% del prezzo giornaliero. Con esso non si creano diritti di carattere contrattuale per il cliente.

3. Tariffe, pagamento

a. Il cliente è tenuto ad effettuare i pagamenti relativi all'alloggio e/o alle manifestazioni nonché in merito a tutte le altre prestazioni di cui ha usufruito, in conformità alle tariffe concordate con l'albergo.

b. Il cliente è tenuto al pagamento anche di tutte le prestazioni che l'albergo ha erogato a favore di terzi, nonché a tutte le spese che l'albergo ha sostenuto a favore di terzi su richiesta del cliente. Per i servizi prestati dopo le ore 23.00, l’albergo ha il diritto di mettere in conto supplementi notturni per ogni ora lavorativa iniziata da parte dei propri collaboratori.

c. Salvo pattuizioni diverse, conformemente alla normativa vigente, le tariffe concordate sono inclusive di IVA. Qualora il periodo di tempo che intercorre tra la conclusione e l’adempimento del contratto ecceda i quattro mesi, aumentino le tariffe praticate dall’albergo per le prestazioni in oggetto o aumenti l’IVA prevista dalla normativa vigente, l’albergo ha facoltà di aumentare il prezzo pattuito in misura ragionevole, fino a un massimo del 10%.

d. Le fatture sono emesse in Euro. In caso di pagamento in valuta estera, le differenze di cambio e le spese bancarie sono a carico del cliente. Le caparre in valuta estera sono dedotte dall'importo complessivo della fattura, in base alla data valuta.

e. Le fatture emesse dall’albergo vanno pagate entro 5 giorni dal loro ricevimento. In caso di ritardo nel pagamento, l’albergo ha il diritto di addebitare al cliente gli interessi di mora ai sensi del Dlgs 231/2000. Spetta al cliente fornire le prove di danno minore, mentre all'albergo incombe dimostrare il maggiore danno arrecato.

f. L’albergo ha facoltà di chiedere in qualsiasi momento il versamento di un adeguato importo a titolo di caparra ai sensi dell'art. 1385 del C.C. Salvo pattuizioni diverse da definirsi per iscritto, sono da considerarsi accordate a titolo di caparra le seguenti somme:

- in caso di prenotazione singola: 60 % della  camera entro 4 gironi lavorativi a partire dalla stipula del contratto

h. Ogni reclamo in merito alla fatturazione deve essere notificato immediatamente all'albergo.

i. La forma di fatturazione (destinatario) va resa nota all’albergo al momento dell’affidamento dell’incarico e comunque non oltre la conclusione del servizio richiesto.

4. Recesso dell’albergo

a. Qualora la caparra pattuita non pervenga nemmeno entro un adeguato termine di proroga da stabilire da parte dell'albergo, lo stesso ha facoltà di recedere dal contratto.

b. L’albergo ha inoltre il diritto di recedere dal contratto, per motivi materialmente giustificati, senza alcun obbligo di risarcimento, in

  • caso di forza maggiore e di ogni altra causa che esuli dal controllo dell'albergo e che rende impossibile l'adempimento del contratto,
  • caso di prestazioni ricettive o manifestazioni richieste travisando elementi essenziali quali l'identità del cliente o gli scopi della manifestazione,
  • nei casi in cui sorge il motivato sospetto che l'alloggiamento e/o la manifestazione possano compromettere pubblicamente la reputazione dell'albergo, senza che le cause siano imputabili all'ambito di dominio o a quello organizzativo dello stesso albergo, nonché in caso di non ottemperanza al punto 2, c.

c. L’albergo deve informare immediatamente il cliente, in merito all’avvenuto esercizio del diritto di recesso.

5) Cancellazioni da parte dei clienti / Non avvenuta prestazione / partenza anticipata

Non è previsto un diritto di recesso ai sensi del Codice del Consumono, nostante ciò Le accordiamo le seguenti condizioni di recesso“ ( 01.06.2014)

Per le cancellazioni è richiesta la forma scritta.

 a. Fino a 120 giorni prima del giorno di arrivo, spese fisse di € 200.

b. In merito alle cancellazioni riguardanti le prestazioni ricettive (alloggio), da parte del cliente o prenotante, tra il 120° giorno del previsto arrivo secondo quanto pattuito e il giorno d'arrivo stesso, si prevedono le seguenti tariffe si storno:

- storno della prestazione tra il 120° giorno fino a massimo 28 giorni prima della data di arrivo prevista: 30% del prezzo complessivo pattuito.

- storno della prestazione tra il 28° giorno fino a massimo 6 giorno dalla data di arrivo prevista: 80% del prezzo complessivo pattuito.

- s    storno   della prestazione tra il 5° giorno fino a massimo 1 giorno dalla data di arrivo prevista: 100% del prezzo complessivo pattuito.

- storno il giorno stesso della data di arrivo prevista: 100% del prezzo complessivo pattuito.

Lo storno avviene con dichiarazione scritta unilateriale e dovrà pervenire all'hotel entro i tempi sopra citati (120, 28,6  giorni) prima della data di arrivo pattuita con il cliente.

In caso di mancato pernottamento della camera prenotata per il periodo di alloggio pattuito senza avvenuto storno, il cliente o terzi sono obbligati al pagamento del 100% del prezzo complessivo pattuito (come prezzo pattuito si intende il prezzo concordato per il soggiorno, la ristorazione e altri servizi inclusi).

Nel caso in cui non vengano occupati o stornati tutti i letti prenotati, la percentuale fa riferimento solamente al prezzo pattuito per i letti non occupati o stornati.

c) Ai sensi del presente regolamento si intende come storno anche la modifica dell'ampiezza contrattuale attraverso un arrivo ritardato o una partenza anticipata.

In caso di arrivo posticipato l'ospite o gli ospiti sono obbliagati al pagamento del 100% del prezzo pattuito.

In caso di una partenza anticipata dell'ospite o degli ospiti, quest'ultimi o il soggetto prenotante a nome di terzi è obbligato al pagamento del prezzo completo per i giorni usufuruiti in hotel e del 100% del prezzo per i giorni restanti non usufuriti.

6) Responsabilità dell’albergo

a. Nessuna responsabilità, a prescindere dal motivo, può essere attribuita all'albergo, eccettuati i casi di dolo o di colpa grave da imputare all'albergo ossia ai suoi rappresentanti legali, ai suoi impiegati dirigenti o ad ogni altro suo operatore, nonché i casi di non adempimento di obblighi essenziali che sono oggetto del contratto. Per la responsabilità derivante da colpa lieve è prevista una limitazione dell’ammontare in base al danno prevedibile in contesto al tipo di contratto. Rimane inalterata la responsabilità riguardante le lesioni alla vita e alla salute delle persone ed al corpo umano.

b. Nei casi in cui il cliente è un ospite alloggiante, l’albergo è responsabile delle cose introdotte dall’ospite fino al massimo del valore centuplo del prezzo della camera, ai sensi dell'art. 1783 del codice civile italiano.

7.Responsabilità del cliente

a. In base alla normativa vigente, il cliente è responsabile dei danni alle strutture dell’albergo e/o agli arredi causati da egli stesso, dai suoi familiari, dai suoi ospiti, nonché da partecipanti, visitatori, collaboratori e terzi intervenuti nell'ambito delle manifestazioni da egli organizzate. Incombe al cliente, provvedere alla propria sufficiente copertura assicurativa.

8. Disposizioni conclusive

a. Per ogni modifica o integrazione del presente contratto è richiesta la forma scritta.

b. Le comunicazioni scritte, che dall’albergo vengono spedite per posta all'ultimo indirizzo noto del cliente, sono da considerarsi recapitate al cliente il terzo giorno dalla consegna avvenuta all'ufficio postale. In caso di invio tramite fax, il protocollo di trasmissione prova la notifica avvenuta. La precedente regola si applica anche alle comunicazioni scritte (poste, fax) che il cliente invia all’albergo. In caso di consegna personale di un documento da parte del cliente all’albergo, per la conferma dell’avvenuta ricezione da parte dell'albergo è richiesta la firma del collaboratore competente per il contratto in oggetto. Fuori dell’orario d’ufficio, la consegna a terzi è ammessa in casi eccezionali.

c. Il luogo di adempimento del contratto e di effettuazione di pagamento è la sede dell’albergo.

d. Foro competente, anche a livello di azioni cambiarie e di controversie riguardanti gli assegni, è inderogabilmente quello di Bolzano.

e. Il presente contratto è soggetto alla legge italiana.

f. Qualora singole disposizioni delle presenti condizioni generali risultino inefficaci o nulle, è da considerarsi inalterata l’efficacia delle altre disposizioni ivi contenute. La disposizione inefficace o nulla è sostituita dalla disposizione valida che con essa presenti la maggiore analogia. Quanto stabilito al punto precedente si applica anche alle lacune contrattuali.

g. Per ogni altra eventualità si applicano le leggi vigenti.